Comunicati stampa

Roberto Garaffa: “Modica, avamposto d’Europa e Porta del Mediterraneo”

La globalizzazione del Lavoro, della Finanza, dell’Economia, delle merci, delle Istituzioni, delle Relazioni ecc.., ci ha condotto, nostro malgrado, alla “globalizzazione della crisi”, per cui ci sentiamo impotenti e schiacciati dal macro sistema. Dalla globalizzazione, però, si può e si deve trarne vantaggio ed uno degli strumenti più efficaci può essere la “Localizzazione”. In altre parole, la capacità di far valere le proprie specificità territoriali, anche attraverso il volano del turismo, ma non solo; La posizione baricentrica di Modica e la possibilità, istituzionalmente prevista,  di stipulare accordi bilaterali o multilaterali con città e territori sia europei che mediterranei, pone la nostra Città in condizione di creare importanti opportunità economiche/commerciali e dare, quindi, risposte concrete alla drammatica sete di lavoro. Auspico che i candidati a Sindaco comprendano la potenzialità di questi strumenti ed inseriscano nei loro programmi la costituzione di una “Piattaforma Istituzionale di Accordi Multilaterali”, nel contesto delle quali le attività economiche del territorio possano creare interscambi economici nella garanzia di relazioni affidabili e sicure. Il primo passo potrebbe essere quello di proporsi come capofila del Consorzio volontario dei Comuni (così come proposto dal prof. Uccio Barone) con specifici obbiettivi di natura transnazionali (visto l’imminente scomparsa delle provincie). Nel mettermi a completa disposizione per dibattiti ed approfondimenti nel merito, auguro alla Città una competizione politica leale e costruttiva. La storia di Modica, i Suoi onesti e laboriosi cittadini, la crisi travolgente e la competizione globale, impongono la selezione di una classe politica Competente, Coerente, Autorevole ed Affidabile.

Roberto Garaffa

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.