Attualità Scicli

Refezione scolastica, blitz dell’ass. Timperanza a scuola. Prof. Enzo Giannone: “…ma che la si smetta e si faccia i seri”!

Apprendo da fonti di stampa che l’assessore ai servizi sociali del Comune Scicli “dopo le segnalazioni di alcuni consiglieri comunali, si è personalmente recata presso la scuola dell’infanzia, dove, anche secondo le lamentele di alcuni genitori, i pranzi peccavano in quantità e qualità. Diversi i “blitz” compiuti a sorpresa, da parte dell’amministratore pubblico, a scuola. La qualità del servizio è sensibilmente migliorata, raggiungendo gli standard prefissati” (citazione Sciclinews).
Bene, ne siamo tutti immensamente felici… il cibo somministrato corrisponde a quello scritto in menù… e l’assessore ha verificato la quantità e la qualità del cibo… con specifiche analisi di laboratorio… come ben si sa l’assessore è un tecnico del settore… rilievi e analisi che saranno resi ovviamente pubblici dal sindaco… ma che la si smetta e si faccia i seri!!!
Dimenticavo: in quale scuola l’assessore ha fatto questi suoi competenti controlli? Non in quella che dirigo io (l’istituto Comprensivo Scicli centrale) e che è la più grande di Scicli, non avendola autorizzata… scuola in cui ormai solo due o tre bambini fruiscono della mensa… ma non perché non è perfetta, come ha constatato e asserito l’assessore, ma solo perché i bambini sono una masnada di capricciosi!!!
Pazienza, vuol dire che d’ora in poi il servizio mensa potrà essere fruito giornalmente almeno dall’assessore e, se vuole, dal sindaco…. dato che esso viene pagato dalla comunità e peraltro è ottimo!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.