Cronaca

Forse di una donna rumena il cadavere ritrovato a Santa Croce

Il cadavere ritrovato  dietro una villetta attigua al campo sportivo comunale, vicino alla provinciale Santa Croce-Malavita-Ragusa sarebbe di una donna di origine rumena. Grazie al telefonino che è stato ritrovato accanto al corpo della donna ci si è indirizzati  sulle comunità straniere residenti nella cittadina. Si è risaliti ad un azienda agricola dove la donna lavorava e si  è potuto constatare che della stessa non si avevano notizie da tempo. Un indizio che potrebbe confermare che ci sia omonimia tra la donna trovata e la donna che manca. Saranno gli ulteriori esami che si stanno facendo sul cadavere che diranno se si tratta della stessa persona ma gli inquirenti credono di trovarsi sulla giusta via.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.