Politica

L’Ars avrebbe “cassato” anche la norma per il trasporto degli alunni disabili

Piu’ della meta’ degli articoli del ddl sulle variazioni di bilancio, 8 su 15, sono stati cassati dalla presidenza dell’Ars perche’ ritenuti “inammissibili”. Le norme sono state qualificate dal vicepresidente vicario dell’Ars Antonio Venturino come “estranee alla materia di bilancio”, ma alcune sarebbero servite a porre rimedio a diverse emergenze dell’isola. Ecco quali sono: l’articolo 3 comma 4 che riguarda l’uso del fondo delle autonomie locali con destinazione prioritaria ai trasporti degli alunni disabili. L’articolo 4 che attribuisce alle Province il gettito dell’imposta sulle assicurazioni contro la responsabilita’ civile. L’articolo 5 comma 3 che sospende l’efficacia delle graduatorie per i lavoratori dell’antincendio. L’articolo 8 comma 6, che destina agli ispettori del lavoro un budget di 200 mila euro per il rimborso di spese di missioni e trasferte. L’articolo 9 sul credito di imposta. L’articolo 11 che riguarda i 44 lavoratori con contratto a progetto scaduto a luglio nell’Assessorato al Territorio e Ambiente: per loro e’ stata bloccata dunque la proroga fino al 31 dicembre. L’articolo 12 che modifica i criteri di rimborso del trasporto gratuito agli alunni della scuola media superiore. L’articolo 13 che proroga dei contratti degli 8 lavoratori del Parco dei Nebrodi, che viene cosi’ cassata. L’articolo 14 sullo status degli amministratori delle societa’ partecipate.”Tutte norme -ha detto Venturino- che non rientrano tecnicamente nella materia contabile. Non si puo’ per via dell’ emergenza violare costantemente il regolamento, questa storia deve finire”. Forti le reazioni del deputato del Pd Antonello Cracolici che ha parlato di “presidenza schizofrenica”, e di “abuso di potere”, mentre per Vincenzo Vinciullo (Pdl) “e’ grave che venga tolta la priorita’ dell’impegno di spesa delle province in favore del trasporto dei ragazzi disabili, che attualmente sono nelle condizioni di non poter frequentare le lezioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.