Comunicati stampa

Le auto del Veteran Car Club Ibleo sfileranno per le vie di Monterosso Almo

 

Il fascino delle “vecchie signore” è inossidabile. A maggior ragione quando questa bellezza senza tempo si coniuga con uno dei borghi più belli d’Italia. Ne viene fuori un mix esplosivo per permettere a tutti gli appassionati di catapultarsi in atmosfere retrò. E’ quello che accadrà anche domenica 10 novembre quando le auto d’epoca del Veteran Car Club Ibleo sfileranno per le vie caratteristiche di Monterosso Almo. Raduno a partire dalle 10 in piazza San Giovanni. Poi, gli automobilisti saranno guidati dall’architetto Salvo Giliberto a conoscere le particolarità monumentali di uno dei centri più suggestivi dell’area iblea. Quindi, si avrà l’opportunità di essere accolti dal sindaco Paolo Buscema e dal vice sindaco Salvatore Noto che ha creduto parecchio in questa iniziativa sostenendola. Le auto d’epoca sfileranno per il centro cittadino sino a raggiungere, attraverso la circonvallazione, anche le aree periferiche da cui si gode l’opportunità di un panorama mozzafiato. “Come sempre – afferma il presidente del Veteran Car Club Ibleo, Vito Veninata – abbiamo l’opportunità di effettuare quello che potremmo chiamare un vero e proprio scambio. Noi appassionati delle quattroruote ammiriamo le particolarità del territorio, conosciamo più da vicino le suggestioni del paesaggio, godiamo le particolarità dei monumenti. Mentre i nostri ospiti, in questo caso i monterossani, avranno la possibilità di immergersi, per una mattinata, nelle atmosfere scintillanti delle auto classiche, quelle stesse che, ancora oggi, fanno battere di gioia il cuore degli appassionati”. Anche il segretario del Veteran, Antonino Provenzale, sostiene che “appuntamenti del genere rientrano, sempre di più, nell’attività che il nostro club porta avanti nel corso dell’anno e che si uniscono agli eventi ormai tradizionali dell’Autogiro e di moto storiche. Ci fa piacere – continua Provenzale – che l’entusiasmo che ci accoglie sia sempre alle stelle. Dobbiamo ringraziare l’Amministrazione comunale per la disponibilità che ci fornirà nell’accoglienza. E, naturalmente, speriamo che questo incontro tra le auto d’epoca e uno dei borghi più belli d’Italia possa essere foriero di buoni propositi anche per il futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.