Comunicati stampa

Piano triennale delle opere pubbliche, il disappunto dei Consiglieri Comunali P.D. Giovanni Spadaro e Carmelo Cerruto

In riferimento ai lavori del consiglio comunale tenutosi in data 8 novembre, i sottoscritti consiglieri comunali del partito democratico comunicano il proprio disappunto sulle modalità e sui contenuti del piano triennale delle opere pubbliche approvato a maggioranza. Il piano triennale delle opere pubbliche è un atto propedeutico all’approvazione del bilancio preventivo che serve a verificare i bisogni della città ed a quantificare le risorse economiche per il soddisfacimento. La proposta dell’amministrazione  osannata  in tutte le forme è apparsa sin da subito agli scriventi priva di un effettivo rilievo delle istanze della città e priva di una organicità che dovrebbe esserci in presenza di una idea globale innovativa. Gli scriventi hanno invano segnalato, mediante la presentazione di emendamenti, l’attenzione ad interi quartieri e zone della città: prima fra tutte la zona del Dente e Piano Ceci dove sono stati soppresse tutte le opere previste in precedenza con la semplice motivazione che i suddetti interventi erano manchevoli di progettazione.   Gli scriventi segnalavano la sopraggiunta nota dei revisori dei conti dove gli stessi esprimono preoccupazioni circa la copertura finanziaria delle opere previste nel piano. Ma invano. L’amministrazione ha proseguito ostinatamente con l’approvazione con il voto dei soli consiglieri di maggioranza e con il parere contrario dell’opposizione. Il parere contrario esprime la bocciatura ad una amministrazione non aperta al dialogo, non rivolta a raccogliere le istanze di tutti i cittadini qualunque essi siano, e priva di una idea della città nella sua interezza e nella sua organicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.