Comunicati stampa

L’aliquota Imu per opifici e laboratori artigianali non aumenta, Cna: “Un buon risultato di cui diamo atto all’intero Consiglio comunale”

La decisione del Consiglio comunale di Ragusa di evitare l’aumento dell’aliquota Imu, che resta così al 7,6 per mille, per gli opifici e i laboratori artigianali e, più in generale, per i capannoni a supporto delle attività produttive, rappresenta un buon risultato. Nei giorni scorsi, la Cna territoriale aveva criticato la scelta sbagliata compiuta dalla Giunta che aveva proceduto con l’incremento sino allo 0,90. “Non sarebbe stato possibile fare gravare ulteriormente sulle imprese – sottolinea la Cna di Ragusa – un peso eccessivo sul fronte dei tributi locali in un momento storico così delicato, con la crisi economica galoppante che non lascia lo spazio di niente a chi, ogni giorno, è impegnato in prima linea a cercare di fare sopravvivere la propria azienda. Per questo motivo, esprimiamo la nostra soddisfazione e diamo atto all’intero Consiglio comunale di avere voluto tenere in debita considerazione le istanze provenienti dalle piccole e medie imprese presenti sul territorio cittadino. Auspichiamo che nei prossimi giorni lo stesso atteggiamento positivo possa essere dimostrato dal civico consesso quando si tratterà di fissare l’ammontare della Tares”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.