Attualità Economia

20 aziende ragusane “in regola” per accedere al mercato dei “mini-bond”

Dallo studio realizzato da Crif Rating Agency, agenzia di rating italiana riconosciuta nell’ambito della recente cornice regolamentare europea, in provincia di Ragusa ci sono 20 società di capitali che presentano le caratteristiche potenziali per poter accedere al mercato dei “mini-bond” e piu’ in generale delle obbligazioni.

In momenti così difficili, gli imprenditori hanno difficoltà a reperire finanziamenti, la possibilita’ di raccogliere le risorse finanziarie necessarie a sostenere piani di sviluppo o di espansione anche internazionale è una grande opportunità. Una strada percorribile in un periodo caratterizzato da una prolungata difficolta’ da parte delle piccole e medie imprese ad accedere a finanziamenti tramite il tradizionale circuito dell’intermediazione creditizia.

In Sicilia sono 239 le societa’ che hanno “le carte in regola”, il numero piu’ consistente si trova nella provincia di Catania, che con 62 eccellenze ed il 25,9% del totale regionale e si colloca al 39esimo posto assoluto nella classifica nazionale. Seguono Palermo, con 57 casi e una quota del 23,8% sul totale regionale, Messina (26), Trapani e Siracusa (entrambe con 25 ), Ragusa (con 20 aziende),  Agrigento (11), Caltanissetta (9 casi) ed Enna (4).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.