Attualità Comiso Ragusa

La Germania attratta dai prodotti Ragusani

“Oggi avviamo un percorso importante per la promozione dei prodotti siciliani nei Paesi di lingua tedesca: Germania e Austria innanzitutto, ma anche Svizzera. Vogliamo attuare una strategia organica che passi attraversi i canali istituzionali, le associazioni di categoria e le camere di commercio”. Lo ha detto Alessandro Marino, segretario generale della Camera di commercio italo-tedesca, che questa mattina all’Ars e’ intervenuto ad un incontro organizzato dalla commissione Attivita’ produttive per la promozione del ‘prodotto Sicilia’ nei mercati mitteleuropei. “La Germania – ha aggiunto Marino – oggi e’ il ‘motore’ dell’Europa, dobbiamo essere bravi ad attivare un effetto-traino per la Sicilia dal momento che le eccellenze dell’isola sono particolarmente apprezzate. Servono le giuste strategie di marketing, i settori interessati sono diversi: innanzitutto turismo ed enogastronomia, ma ci sono opportunita’ per i poli lapidei di Trapani e Ragusa, per le produzioni industriali e per il polo tecnologico di Catania. L’artigianato, invece, puo’ anche essere un volano per ‘attrarre’ i turisti in Sicilia”.

I lavori sono stati aperti dal presidente della commissione Attivita’ produttive, Bruno Marziano. “Avviamo una interlocuzione fra la Camera di Commercio Italo-Tedesca, le associazioni di categoria della Sicilia, le Camere di Commercio e i tre assessorati interessati, alle Attivita’ Produttive, Turismo e Agricoltura: ci sono tutte le condizioni – ha detto Marziano – per rilanciare settori importanti dell’economia siciliana in mercati che ci offrono grandi opportunita’”. Marziano ha poi sottolineato l’importanza di rilanciare gli ‘aeroporti minori’ della Sicilia: “Oltre agli scali di Catania e Palermo – ha detto – ci sono Trapani e Comiso che sono importanti ‘porte d’ingresso’ per la Sicilia. Ma penso anche agli aeroporti delle isole minori, Lampedusa e Pantrelleria: dobbiamo creare le condizioni per mettere in piedi un vero e proprio ‘circuito del turismo’ in Sicilia rivolto agli utenti dell’Europa Centrale”. All’incontro in Sala Rossa, con i componenti della commissione hanno partecipato l’assessore alle Attivita’ produttive Linda Vancheri, la responsabile dell’ufficio di Vienna della Camera di Commercio Italo-Tedesca Alessandra Abagnato, i rappresentanti delle associazioni regionali dell’artigianato, commercio e agricoltura, ed i rappresentanti degli assessorati al Turismo e all’Agricoltura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.