Politica

Dimezzare i parlamentari, ecco cosa prevede la bozza di riforma sul tavolo del Consiglio dei Ministri

Finalmente qualcosa si muove. Annunciato un drastico taglio di deputati e senatori. Se questa riforma dovesse essere approvata, finalmente si potrebbe parlare di un primo, vero, segnale di cambiamento. Il Senato trasformato in Camera delle regioni. I suoi componenti ridotti a 200 (dagli attuali 315) dovrebbero venire eletti insieme ai Consigli regionali. Sono queste alcune delle novità contenute in una delle ultime versioni della bozza di riforma che dovrebbe arrivare giovedì sul tavolo del Consiglio dei Ministri. Adesso non resta che vigilare e “denunciare” chi si oppone a questa riforma.  Il taglio dovrebbe riguardare anche i deputati che diventerebbero 480 rispetto agli attuali 630. Il Senato infine non dovrebbe più votare la fiducia al governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.