Attualità

Scicli, l’amministrazione raddoppia l’addizionale Irpef: il Pd dice “no”

Dopo i provvedimenti annunciati dall’amministrazione comunale di Scicli, i rappresentanti del Partito Democratico, con un documento, contestano l’operato di chi guida la città.

Nel dettaglio l’amministrazione ha annunciato di aumentare del 20 per cento l’Imu sulla seconda casa con l’indice che passa dal 7,60 al 9,60, e raddoppiare dell’indice per l’addizionale Irpef che passa dallo 0,4 allo 0,8. Dal primo aumento, quello dell’Imu sulla seconda casa, arriverà un incremento di gettito pari a 1 milione e 500 mila euro e con il secondo, quello dell’addizionale Irpef si presume si possa arirviare ad un incremento di gettito di 700 mila euro.

Il Partito Democratico di Scicli contesta fermamente l’atteggiamento assunto dell’Amministrazione Susino nel varare i recenti aumenti delle tasse (Imu, Irpef e Tarsu), senza aver preventivamente informato il Consiglio Comunale (organo competente per legge a varare tali provvedimenti economici) sulle spese che caratterizzano il bilancio di previsione 2013 e che giustificano un tale salasso nei confronti dei contribuenti e, men che meno, senza averlo coinvolto nella elaborazione dello strumento di previsione.
Il taglio delle spesa superflua, la ricognizione dei debiti fuori bilancio, il taglio netto con la gestione economica passata, abbiamo sempre detto essere la strada maestra per non aumentare le tasse.
E se per tutta risposta, durante l’anno 2013, la Giunta ha continuato ad assumere impegni di spesa per la gestione delle attività che ha voluto promuovere senza avere la certezza politica che il massimo consesso cittadino avesse avallato questo tipo di gestione, oggi è chiaro che si vuole trasferire sul Consiglio Comunale la responsabilità di questi aumenti con l’arroganza di chi – avendo autorizzato spese per 11/12mi del bilancio – vorrebbe porre il massimo consesso cittadino dinanzi ad un muro dicendo: prendere o lasciare!
E per tale ragione che il gruppo consiliare del Partito Democratico di Scicli – in vista della discussione in aula delle proposte di aumento delle tasse – intende promuovere un incontro con la base dei propri iscritti lunedì 25 novembre, al fine di garantire un ampio confronto sulle ultime iniziative tributarie intraprese dell’Amministrazione comunale e sull’atteggiamento che il Partito dovrà tenere fuori e dentro l’aula consiliare per contrastare le stesse.

Il parere dell’assessore al bilancio

«Nell’ambito delle scelte di politica fiscale abbiamo l’esigenza di reperire maggiori risorse per garantire l’equilibrio di bilancio – spiega l’assessore al ramo, Sandro Gambuzza -; pertanto c’è la necessità di assicurare un maggior gettito di circa 2 milioni e 200 mila euro».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.