Attualità

Ente Provincia di Ragusa, sarà governata da un presidente e 8 componenti della giunta

Le attuali Province regionali saranno sostituite dai liberi consorzi di Comuni che avranno, in una prima fase, la stessa estensione territoriale attuale. Quindi per la Provincia di Ragusa sarà creato un consorzio al quale parteciperanno tutti i comuni.  I commissari straordinari delle province saranno prorogati solo per il tempo strettamente necessario ad insediare i nuovi organi. E’ l’assetto previsto dal disegno di legge condiviso stamani dai componenti della commissione Affari istituzionali dell’Ars. Il testo, a firma del presidente della commissione, Antonello Cracolici, rappresenta la sintesi, condivisa anche dal governo regionale, dei 18 disegni di legge presentati in commissione sul tema del riordino degli enti locali. I liberi consorzi saranno formati dai Comuni delle rispettive province, salva la possibilita’ di aderire entro 6 mesi dall’approvazione della legge, ad un altro consorzio. Il ddl ha l’obiettivo di definire la governance dei nuovi organismi – si legge nella relazione introduttiva – attraverso l’individuazione degli organi che saranno eletti con sistema indiretto di secondo grado e resteranno in carica 5 anni. L’Assemblea sara’ composta dai sindaci dei Comuni appartenenti, il presidente eletto dall’assemblea tra i sindaci con sistema del voto ponderato in base al numero di abitanti. La giunta sara’ composta da otto sindaci. Palermo, Catania e Messina non faranno parte dei liberi consorzi ma diventeranno citta’ metropolitane, alle quali potranno aderire i Comuni contigui staccandosi eventualmente dal consorzio di appartenenza. Il disegno di legge in 11 articoli non disciplina pero’ l’ordinamento e le funzioni delle citta’ metropolitane, la cui governance e’ demandata ad un ddl successivo. Un cenno all’interno del testo alla soppressione degli enti e alla razionalizzazione della spesa pubblica in conformita’ alle indicazioni della normativa nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.