Attualità Ragusa Santa Croce Camerina

Gemellaggio tra il teatro San Carlo di Napoli e il Donnafugata di Ragusa

Eventi culturali nelle scuole, seminari con la partecipazione di esperti nel settore, ma anche mostre, convegni, master e percorsi di formazione in ambito teatrale per il quale il teatro San Carlo mettera’ a disposizione il proprio know how. Sono i punti di un protocollo di gemellaggio a Roma siglato dal sovrintendente del San Carlo di Napoli Rosanna Purchia e le direttrici artistiche del teatro Donnafugata di Ragusa, Costanza e Vicky Di Quattro, alla presenza del senatore Riccardo Villari, consigliere di amministrazione del teatro San Carlo, e del senatore ragusano Giovanni Mauro.

“Questo protocollo e’ il primo passo – spiega Purchia – per raggiungere il nostro obiettivo, riuscire a essere in rete con tutti i teatri, dai piu’ piccoli ai piu’ grandi, perche’ la cultura, come le idee, possa circolare”. “E nasce dall’idea di avvicinare due citta’, Napoli e Ragusa, con le loro realta’ teatrali completamente diverse – aggiungono Di Quattro – il San Carlo il piu’ antico d’Europa e il Donnafugata il piu’ piccolo. Le due realta’ potranno aprirsi a nuove frontiere culturali che si snoderanno in percorsi formativi”. Una prima collaborazione tra i due teatri avverra’ venerdi’ 6 dicembre, alle 18, con la mostra di illustrazioni di Guglielmo Manenti “TraVoltaire e Sciascia”, apripista per lo spettacolo “Il Candido” di e con Leonardo Manera, in scena al Donnafugata il 7 e l’8 dicembre. Le immagini e le proiezioni saranno a cura del teatro di San Carlo di Napoli dall’opera “Il Candide” di Leonard Bernstein con i bozzetti di Larry Rivers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.