Attualità Ragusa

Lauretta: “Salutiamo in maniera positiva il rinnovo dei vertici. E adesso tutti al lavoro”

“Dopo le elezioni del presidente e del vicepresidente del Corfilac, auspichiamo il meritato rilancio di un ente qualificato nella ricerca e nella certificazione del settore lattiero-caseario”. Lo dice il segretario del circolo “Pippo Tumino” del Pd di Ragusa, Gianni Lauretta, il quale sottolinea come il Corfilac esca da una grave crisi che ha rischiato di mettere in discussione l’esistenza del consorzio stesso. “Solo grazie all’intervento della Regione – afferma Lauretta – questa crisi è stata superata. Ecco perché è fondamentale la trasparente gestione delle risorse economiche provenienti dai vari enti che forniscono il loro appoggio. E, in questo contesto, salutando in maniera positiva il rinnovo dei vertici del Corfilac, non possiamo dimenticare che il Comune di Ragusa, fin dalla nascita del Corfilac, ha contribuito sempre sul piano finanziario in qualità di socio. L’ente di palazzo dell’Aquila ha nominato nel cda il dott. Salvatore Barresi. Si tratta di un apprezzato tecnico del settore, che non a caso è stato eletto vicepresidente, ruolo apicale e non semplice posto di sottogoverno come era accaduto fino a oggi. Al contempo, auspichiamo che possano essere avviate le procedure per rinnovare il vecchio statuto e che la facoltà di Agraria continui ad operare in piena sinergia occupandosi dell’azione scientifica e di ricerca dell’ente”. Il circolo “Pippo Tumino” plaude, quindi, ad una nuova fase di sviluppo e di crescita del consorzio. “Non dimenticando che stiamo parlando – aggiunge Lauretta – di una vera e propria eccellenza nel settore zootecnico sia a livello provinciale e regionale, per non parlare delle figure professionali che in seno al Corfilac si sono sviluppate, forse uniche in Sicilia”.

One thought on “Lauretta: “Salutiamo in maniera positiva il rinnovo dei vertici. E adesso tutti al lavoro””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.