Comunicati stampa Scicli

Baschi Verdi Volontari di Protezione Civile, presentato un progetto di vigilanza e tutela del territorio

L’Associazione Nazionale Baschi Verdi  Volontari di Protezione Civile iscritta al Registro Regionale della Protezione Civile al n. 272, con decreto del Dirigente Generale n. 981 , presente anche  nella Provincia di Ragusa con  il distaccamento di Scicli , da anni svolge attività di Protezione Civile e Vigilanza , con particolare interesse per le attività di monitoraggio territoriale ed ambientale.

Come  riportato dalle  cronache giornalistiche ,da  diversi mesi specialmente nelle borgate marinare ed in tutte le zone periferiche ,  si sono verificati   frequenti  e talvolta gravi episodi delinquenziali , come furti nelle abitazioni ed aziende agricole ed  episodi di danneggiamento di attrezzatura e mezzi ,causa lo stato di isolamento e distanza dai centri abitati e la mancanza di vigilanza  notturna  che le forze dell’ordine  con i pochi uomini e mezzi disponibili non riescono a tutelare loro malgrado.

L’Associazione Nazionale Baschi Verdi  Volontari di Protezione Civile distaccamento di Scicli ,sensibile alla problematica ha elaborato un progetto per interventi di vigilanza notturna , già presentato nei giorni scorsi al Sindaco Franco Susino ,e per conoscenza agli organi preposti alla sicurezza territoriale ,

<<l’idea è quella di  attivare metodi e   servizi di sorveglianza notturna con l’ausilio di  volontari  e  mezzi ,che compiano azioni  di controllo ed allerta , attraverso vigilanza dei luoghi e presidi luminosi autorizzati al fine di creare un’ azione di disturbo  per chi  compie attività illecite .Il servizio dovrà essere assicurato  esclusivamente da giovani  volontari che abbiano compiuto in 25° anno di età  ,già componenti del nucleo di protezione civile Baschi Verdi Scicli ,Coordinato dalla Responsabile Maria Borgia ,essi saranno preventivamente formati e preparati all’espletamento delle pratiche previste dal servizio, dovranno essere in uniforme  , non armati, muniti di apposita  tesserino  di identificazione attestante la qualifica , il servizio innovativo nel contesto territoriale  si prefigge come obiettivo  quello di far diminuire in modo vertiginoso gli episodi delinquenziali ,i furti ed i danneggiamenti alle strutture del territorio,la popolazione che vive nei luoghi più isolati si sentirebbe tutelata e rassicurata per la presenza continua dei  sorveglianti , il progetto pilota avrà la durata di mesi sei  e  potrebbe essere esteso in altri ambiti,i costi stimato considerato l’apporto dei volontari sarebbe intorno alle 54.000,00 euro   ,prevista una minima compartecipazione  sia dell’Ente Comunale che dai privati.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.