Comunicati stampa Modica

Comitato Pro-Tribunale, decisa assemblea per il 15 dicembre in Piazza Matteotti a Modica

Il Comitato Pro-Tribunale, riunitosi presso il Comune di Modica, ha preliminarmente preso visione  ed atto della nota del dr. Franco Gabrielli, Capo del Dipartimento di protezione civile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, in risposta al documento del Comitato riguardante la idoneita’ e l’agibilita’ dei locali destinati ad ospitare, a seguito dell’accorpamento, il nuovo Tribunale di Ragusa. Il Dott. Gabrielli, nel rilevare carenze già evidenziate,  indica le specifiche competenze del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali cui il Comitato si è rivolto, e fa espresso riferimento alle disposizioni di legge, delle quali il Comitato  stesso ha chiesto e chiede il rispetto.

Nel corso della intensa riunione sono state affrontate diverse “questioni aperte”. Il Comitato non esclude una interlocuzione col Sindaco del Comune Capoluogo ed auspica  un proficuo confronto tra i due Ordini  Forensi per allontanare dalla legalità e dal buon senso ogni possibile pulsione campanilistica.

Quanto alla struttura giudiziaria del capoluogo, nei confronti della quale solo ora si è appreso di espressioni a dir poco improprie apparse su organi di stampa, si è voluto precisare che né il Comitato né suoi componenti le hanno mai rilasciate e che ogni attribuzione in tal senso è da ritenersi arbitraria.

Il Comitato ha infine confermato la volontà di convocare una pubblica assemblea per il massimo coinvolgimento della locale classe dirigente  (parlamentari, sindaci, amministratori e consiglieri comunali, rappresentanti sindacali, professionali e di categoria) oltre che di tutti i cittadini del comprensorio dei Comuni di Modica, Scicli, Pozzallo e Ispica.

Detta assemblea e’ stata indetta per Domenica 15 dicembre alle ore 9.30 a Modica in Piazza Matteotti presso l’auditorum Pietro Floridia (ex cinema Moderno).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.