Attualità Evidenza

Cominciata la protesta dei Forconi: arrivano le prime immagini da Milano e Belluno

Nonostante tutto, comincia la protesta dei Forconi.

Al via lo sciopero dei “forconi”. A Torino i manifestanti hanno occupato per qualche ora le stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa. Un centinaio di manifestanti ha inoltre bloccato, intorno alle 4.30 di stamattina, l’ingresso del Centro agro-alimentare di Grugliasco, rovesciando masserizie sulla sede stradale e impedendo ai camion di entrare e uscire. Manifestazioni e disagi in tutta Italia.

Pubblichiamo l’ultima rassegna di notizie relative alla protesta dei Forconi in varie zone d’Italia.

Niente blocchi dei Forconi a Gela ma solo un presidio di un gruppo che staziona nei pressi della statale 115 all’imbocco della scorrimento veloce per Catania. Ai margini della carreggiata sono stati collocati due striscioni contro la societa’ di riscossione dei dei tributi in Sicilia: “Serit, usurai legalizzati dallo Stato” e “Ci avete ridotto all’osso”. Mentre non si registrano rallentamenti al traffico automobilistico, e’ massiccio lo schieramento di forze dell’ordine.

E’ in corso anche nel foggiano la protesta dei cosiddetti Forconi: dalle prime ore di stamani una quarantina di autotrasportatori si sono concentrati in una piazzola di sosta, nei pressi di una stazione di servizio sulla statale 16, tra Foggia e San Severo. Al momento non si segnalano grosse difficolta’ alla circolazione ma solo qualche rallentamento. Maggiori disagi dall’altra parte della statale 16 in direzione Cerignola dove i “forconi” hanno predisposto un presidio nei pressi di Carapelle. Intanto si e’ appreso che con provvedimento in data odierna il Prefetto di Bari Mario Tafaro ha disposto “il divieto di assembramento degli automezzi lungo tutta la rete stradale ed autostradale della provincia dal 9 al 13 dicembre. Il provvedimento – e’ stato precisato – si e’ reso necessario a seguito del fermo nazionale dei servizi di autotrasporto merci preannunciato dalle organizzazioni nazionali “Comitati Riuniti Agricoli” e “Movimento Forza d’Urto – Popolo dei Forconi”.

Un corteo, composto da qualche decina di persone, ha sfilato stamani dalla
stazione ferroviaria di Perugia fino al centro storico del capoluogo umbro,
nell’ambito della mobilitazione indetta a livello nazionale dai ‘Forconi’. I
manifestanti, riuniti nel ‘Comitato promotore della rivoluzione del 9 dicembre’
affermano di protestare contro “questo sistema che non lascia altra alternativa
se non quella della rivolta” e per dire “basta alla svendita del Paese, perche’
non ne possiamo piu’ di vedere chiudere le nostre aziende, di essere licenziati,
di vivere da precari, con salari da fame”. Ad aprire il corteo uno striscione
con la scritta ‘Il popolo italiano si ribella’. La manifestazione si e’ svolta
in maniera pacifica

Due cortei che aderiscono alla protesta del movimento dei Forconi si sono mossi dal presidio di piazza Castello a Torino: uno ha percorso via Roma ed e’ entrato nella stazione di Porta Nuova, l’altro in via Pietro Micca probabilmente in direzione della stazione di Porta Susa. I manifestati si trovano al momento sui binari della stazione di Porta Nuova. Anche se una parte dei manifestanti continua a occupare il centro strada bloccando la viabilita’ in Piazza Castello, molti si sono di nuovo spostati verso il presidio sotto la sede della giunta regionale. Al momento ci sono fischi e cori di “vergogna” sotto il Palazzo della regione.
Disagi anche a Genova, al casello autostradale di Bolzaneto, al varco portuale di San Benigno e nel centro citta’, dove e’ in corso una manifestazione, per lo sciopero degli autotrasportatori aderenti a TrasportoUnito, nell’ambito della protesta dei forconi che ha proclamato un blocco fino 13 dicembre. I mezzi pesanti diretti al mercato ortofrutticolo hanno bloccato l’uscita del casello autostradale di Bolzaneto provocando disagi nei pressi dello svingolo con rallentamenti anche in autostrada. Disagi al traffico anche nei pressi delle rampe di accesso al varco portuale di San Benigno. Nel centro cittadino, intanto, un centinaio di manifestanti, molti con il Tricolore in mano, sta manifestando tra piazza De Ferrari e via XX Settembre. Partecipano alla protesta molti cittadini, giovani, pensionati, esodati e disoccupati. La circolazione nella zona e’ bloccata.
Non ci sono blocchi, ne’ presidii, in Calabria, legati alla protesta dei tir organizzata dal movimento dei Forconi. Manifestazioni, con concentramento di mezzi pesanti, erano state annunciate nei giorni corsi a Villa San Giovanni, nodo strategico per il traffico con la Sicilia, ed allo svincolo autostradale di Cosenza nord, ma al momento la situazione e’ tranquilla.
E’ al momento confermata la linea annunciata dai Forconi a Catania: sciopero articolato con presidi, ma nessun blocco del traffico. E cosi’ in quello che negli anni scorsi e’ stata la sede del ‘simbolo’ della protesta del movimento degli autotrasportatori, il casello di San Gregorio dell’autostrada A18 Messina-Catania, non c’e’ stata la paralisi. Un picchetto di una decina di manifestanti ha trascorso la notte sul posto e ha effettuato soltanto un volantinaggio. La zona e’ presidiata da ieri sera dalle forze dell’ordine. La Questura di Catania ha acoclto la richiesta del movimento dei Forconi e ha autorizzato manifestazioni e incontri in piazza Universita’. Anche nel resto della Sicilia al momento non si segnalano blocchi. Presidi dei Forconi anche a Palermo, in via Ernesto Basile e in piazza Indipendenza davanti alla sede della presidenza della Regione, a Siracusa, Ragusa, Agrigento, nel Trapanese a Mazara del Vallo, Castelvetrano, Santa Ninfa. Alcamo, Castellemmare del Golfo e nel Messinese a Milazzo.

 

Milano piazza della scala, manifestazione del gruppo ufficiale di milano, e fischi per i politici che arrivano alla spicciolata!

milano

 

 

 

 

 

 

 

Ci hanno mandato questa foto da Belluno
CASELLO DI BELLUNO che da ieri sera che i tir hanno già cominciato a fermarsi in modo da rallentare il traffico che poi domani verrà bloccato, queste sono le prime avvisaglie sei padroncini che non vogliono ascoltare quello che dicono i sindacalisti dei trasporti!

belluno

 

 

 

 

 

 

cas

for

forc2

One thought on “Cominciata la protesta dei Forconi: arrivano le prime immagini da Milano e Belluno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.