Attualità

Ascom Scicli: ” No all’aumento delle tasse!”

“In un momento di grave crisi economica come quello attuale, riteniamo che un ulteriore aumento delle tasse comunali vada ad appesantire ulteriormente la difficile situazione economico-finanziaria delle imprese sciclitane”. E’ quanto afferma il presidente della sezione Ascom di Scicli, Daniele Russino, sottolineando come “fare impresa stia diventando, nel vero senso della parola, un’impresa. Oltre al calo dei consumi, e di conseguenza dei fatturati, che in alcuni casi supera anche il cinquanta per cento rispetto allo scorso anno – aggiunge Russino – aggiungiamo la stretta del credito operato dalle banche e la sempre più confusa e pressante imposizione fiscale da parte dello Stato. Appare chiaro a tutti, quindi, che tenere aperta la serranda di un’attività diventa sempre più difficile ed è sotto gli occhi di tutti l’elevato numero di partite Iva che mensilmente cessano la loro attività. Per cui, se in un primo momento l’aumento delle tasse poteva essere visto come una dolorosa alternativa ma necessaria per risolvere i problemi di bilancio, dall’altro dobbiamo chiederci, con un po’ di lungimiranza, quante di queste aziende potranno realmente pagare i tributi. Per questo, ribadiamo con forte convinzione la nostra posizione contro l’aumento delle tasse. D’altra parte, essendo prima di tutto cittadini di Scicli, comprendiamo benissimo la gravità della situazione denunciata dal sindaco Susino e dalla sua Giunta. Ma proprio per la gravità della situazione, in un momento storico di così evidente difficoltà sociale ed economica, riteniamo che solo un maggior dialogo, una maggiore concertazione e programmazione tra tutte le parti (sindaco e Giunta da una parte, opposizione e associazioni di categoria dall’altra) possa essere il modo più corretto per trovare delle soluzioni condivise ad una problematica che riguarda appunto tutti noi sciclitani. Per cui invitiamo il sindaco ad organizzare un tavolo tecnico al riguardo dando da subito la nostra disponibilità a collaborare”.
Il presidente Russino, inoltre, chiarisce: “Ci tengo a precisare che l’Ascom di Scicli esprime le proprie idee e le proprie posizioni sulle varie argomentazioni attraverso documenti ufficiali approvati dal direttivo e firmati dal sottoscritto. Per cui, quanto asserito, detto o scritto da singoli associati o collaboratori è espressione delle proprie idee che possono liberamente esporre ma che non rappresentano in alcun modo il pensiero ufficiale della nostra organizzazione sindacale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.