Attualità

Concorso Enel PlayEnergy: la V C del Vittorini di Scicli ancora prima in Sicilia

Nell’Aula Magna della LUMSA di Palermo si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso “PlayEnergy”, giunto ormai alla X edizione, che Enel dedica alle scuole per sensibilizzare i ragazzi ai temi legati all’energia e all’ambiente, offrendo loro la possibilità di mettere in gioco le proprie conoscenze, attraverso una prova quiz e una prova progetto, che quest’anno è stata articolata in ben otto sezioni (Innovation, Efficiency, Opportunity, Creativity, Territory, Community, Reserch, Future).

La Prova Progetto chiedeva di ripensare il modo di usare l’energia elettrica rendendola più efficiente e sostenibile. Circa 330 progetti e 7195 studenti partecipanti: sono questi i numeri siciliani del concorso. Una apposita giuria si è riunita per valutare i progetti candidati; fra i componenti della commissione: Salvatore Cocina (Energy Manager Regione Siciliana), Massimo Rizzuto (Responsabile Welfare Unione Province Italiane regione Sicilia), Michele Vinci  (Responsabile U.B. Priolo Gargallo Enel GEM S.p.A), Matteo Fallucca, (Responsabile U.B. Augusta Enel GEM S.p.A), Edoardo Grazia (Responsabile Technical Operation U.B. Hydro Sicilia Enel GEM s.p.a.), Carlo Di Blasi (Responsabile Front End Sicilia Enel s.p.a. Divisione Mercato ), Ludovico Russo (Divisione Infrastrutture e Reti Qualità Processi area Sud Enel Distribuzione s.p.a.), Claudia Brunetto, (giornalista di Repubblica), Francesco La Piana  (Tutor PlayEnergy) e  Francesco Guadalupi (Responsabile PlayEnergy regione Sicilia Enel s.p.a. Relazioni Esterne Area Sud), che, avendo esaminato e verificato la pertinenza agli indirizzi stabiliti dal regolamento, ha stabilito vincitrice del concorso, per la categoria scuola primaria, la classe V C del plesso “B. Cataudella” dell’Istituto Comprensivo Elio Vittorini di Scicli, con il progetto “PlayEnergy Smart Game”; aggiudicandosi, così, per il  secondo anno consecutivo, il primo posto  nella classifica regionale  e la partecipazione alla fase nazionale.

“PlayEnergySmart GAME” sviluppato dalla classe V C è gioco da tavolo il cui scopo è riuscire a realizzare importanti progetti che aspirano a costruire un mondo ecosostenibile, più pulito, efficiente, sicuro e intelligente per tutti. I progetti da realizzare nel gioco mirano alla riduzione delle emissioni di CO2 e alla sua riutilizzazione, ad investimenti in tecnologie innovative e all’uso di energia proveniente da fonti rinnovabili, alla riqualificazione del territorio per la salvaguardia della biodiversità, all’uso di veicoli elettrici, all’uso di elettrodomestici altamente efficienti e all’assunzione  di altri comportamenti corretti nell’utilizzo dell’energia, al fine di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Potremmo anche definirlo un “Monopoli dell’Energia”, con un contenuto assolutamente nuovo. Essendo un gioco  educativo-didattico, sarebbe auspicabile che potesse entrare in tutte le case ed estendere la cultura dell’ecosostenibilità ambientale semplicemente giocando, prefigurandoci  un futuro migliore senza inquinamento, che è la principale causa delle malattie dell’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.