Acate Attualità

Ncd Acate, il sindaco Raffo aumenta tutte le tasse comunali

 

Apprendiamo dalla stampa che il sindaco Raffo ‘sta’ con i Forconi: verrebbe da ridere, se non ci fosse da piangere!

Raffo sta così tanto con i Forconi da fare l’esatto contrario: mentre i Forconi protestano, tra l’altro, contro una pressione fiscale insopportabile, Raffo aumenta tutte le tasse comunali e sotto l’albero di Natale farà trovare agli acatesi i seguenti doni: Imu alle stelle, Tassa Rifiuti aumentata del 40%, una nuova Addizionale Irpef pari a 250.000 euro! Nei comizi, combatte le tasse; nei fatti, le aumenta!

Il sindaco Raffo in campagna elettorale ha sempre detto di essere contrario all’aumento delle tasse: diventato sindaco, mette le mani nelle tasche dei cittadini.

Negli ultimi 30 anni non era mai accaduta una cosa del genere!

I cittadini sappiano che tutto ciò accade per colpa esclusiva del sindaco Raffo, il quale tenta di giustificarsi con le bugie, dicendo che il bilancio è pieno di debiti: è una menzogna gigantesca! Il bilancio è sempre stato in ordine e tutte le volte che l’ex sindaco Caruso ha proposto l’idea di un confronto pubblico, Raffo è sempre scappato. L’unico momento di dissesto finanziario si è verificato nell’ottobre 2012 per opera dei suoi consiglieri comunali. Basta leggere le delibere consiliari di ottobre e novembre 2012, quando una maggioranza di consiglieri guidata – tra gli altri – da Di Martino e Denaro (allora, e oggi, alleati di Raffo) modificò il bilancio creando un BUCO di 650.000 euro, al solo fine di danneggiare il sindaco uscente. Gli unici consiglieri a votare contro quei folli emendamenti, tra l’altro illegittimi, furono Katia Cantale, Vito Salvo e Giuseppe Leone.

Oggi, per tappare il buco di bilancio da loro stessi creato, Raffo, Di Martino e Denaro aumentano le tasse. Che si vergognino! Non basta dire di essere dalla parte dei Forconi, quando poi si danneggia in modo così pesante l’economia delle famiglie.

Si vergognino ancor di più coloro i quali assistono, muti, a queste vicende: il M5S non fa opposizione, è imbelle. Anziché votare contro l’aumento delle tasse, in consiglio comunale, si astiene e avalla l’operato del sindaco Raffo.

Dopo 4 mesi all’insegna del ‘panem et circenses’, il sindaco Raffo ha già fallito. Le dimissioni dell’assessore Capizzi sono il primo sintomo di un malessere che pervade un’amministrazione dominata da un ‘uomo solo al comando’, il quale adotta tutte le decisioni infischiandosene del parere degli alleati e dei suoi stessi consiglieri comunali.

Sino ad oggi, Raffo si è distinto soltanto per le feste. Ci ha preso così tanto gusto da avere pensato di fare la festa agli acatesi con una nuova sagra: delle tasse!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.