Comiso Cronaca

Comiso, sotto le tegole di casa 89 ovuli di sostanza stupefacente

Lo scorso fine settimana la Polizia di Comiso   durante una perquisizione domiciliare è stato arrestato il comisano Francesco Zago, 25 anni, soprannominato “Cicciu Aliva”.  Nella sua abitazione gli agenti hanno effettuato un’ accurata perquisizione; in un cassetto adiacente la porta d’ingresso dell’abitazione sono stati trovati sei involucri pronti per la consegna contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana.  Gli agenti erano sicuri che nell’appartamento ci dovesse essere un quantitativo certamente maggiore di sostanza. A quel punto è entrato in gioco il fiuto di Alan, il pastore tedesco di sei anni dell’unità cinofila della Polizia di Stato. il “poliziotto” con il suo fiuto continuava la perlustrazione della casa e ad un certo punto indicava al suo conduttore un luogo difficilmente raggiungibile, il tetto; il cane aveva fiutato qualcosa che doveva essere lì occultata.  I poliziotti a quel punto decidevano di perlustrare meglio ed entrare in un lucernaio; lì rinvenivano nascosta sotto alcune tegole una busta sigillata. All’interno altri 89 ovuli contenenti sostanza stupefacente dello stesso tipo di quella trovata all’ingresso pronta per essere smerciata.

One thought on “Comiso, sotto le tegole di casa 89 ovuli di sostanza stupefacente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.