Attualità Modica

Modica, dimensionamento scolastico degli istituti di primo circolo

Il dimensionamento scolastico degli istituti di primo circolo del Comune di Modica, con decorrenza anno scolastico 2014/15, è stato illustrato ieri mattina alla stampa, dall’assessore alla P.I. Orazio Di Giacomo alla presenza del sindaco, Abbate e degli assessori, Lorefice e Floridia, il capogruppo consiliare Piero Covato e il consulente allo sport Peppe Ragona.

La Giunta municipale, su proposta dell’assessore Di Giacomo, ha approvato la delibera con la quale è stata formulata la proposta che ridisegna la geografia scolastica delle scuole primarie della città.

Sono cinque le aree individuate: Modica centro (S.Marta e Ciaceri) per complessivi 959 alunni; Modica Alta ( De Amicis, Piano del Gesù e S. Teresa) per 1254 studenti; zona rurale (Carlo Amore, Cannizzara, S. Elena, Cozzo Rotondo,Trapani Rocciola e Torre Cannata) per 1084 alunni; Modica Sorda centro (Giovanni XXIII e G.Albo, Via Risorgimento e Sacro Cuore) per 1328 studenti e infine Modica Sorda 2 (Falcone, R. Poidomani, Via Risorgimento, Treppiedi Nord e Sud, Zappulla e Pirato) per 1249 alunni. Il totale degli alunni distribuiti nelle cinque aree sono 5.864 e la nuova geografia esclude dal calcolo due scuole. Si passa, infatti, da sette a cinque dirigenti.

La proposta, così come formulata dalla giunta, è passata dal confronto con i dirigenti scolastici e le organizzazioni sindacali di categoria e sarà sottoposta all’attenzione dell’assessorato regionale alla P.I. Il Sindaco e l’assessore Di Giacomo, a metà gennaio, si recheranno a Palermo dall’assessore Nelli Scilabra per un confronto sulla proposta.

“La nuova geografia degli istituti scolastici delle primarie, commentano il Sindaco e l’assessore Orazio Di Giacomo, è utile per dare stabilità dal punto di vista didattico alle scuole. Il criterio che ci ha ispirati nelle scelte è quello del territorio che serve a tutelare le ricche identità degli istituti. Il dimensionamento, siamo certi, offrirà efficacia, economicità ed efficienza nei servizi. Ed è di questo che parleremo con l’assessore Scilabra quando esporremo il nuovo piano”.

 

One thought on “Modica, dimensionamento scolastico degli istituti di primo circolo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.