Attualità Evidenza Ragusa

Gli obbligati del lungomare a Marina di Ragusa

Dal suo profilo Facebook il sig. Sergio Digrandi scrive:

GLI OBBLIGATI DEL LUNGOMARE. Ieri sono andato a fare una passeggiata a Marina di Ragusa. Per vari motivi era da qualche settimana che non vi andavo, così lasciata la mia auto a casa, mi avvio a piedi verso la Piazza Duca degli Abruzzi e noto che dalla strada che costeggia il ristorante Imperial di Piero (storico locale di Marina) proviene un flusso costante di autovetture. Essendo domenica la cosa mi sorprende un pò, arrivo in piazza e chiedo informazioni. Scopro che il traffico veicolare proveniente da via Caucana, all’intersezione con via Dandolo viene orami deviato in due direzioni obbligatorie: a salire da via Dandolo stessa o a scendere verso la Piazza, convogliato nella stradina di fronte la farmacia Lucenti e immesso sul lungomare ad angolo con il ristorante Imperial. Ma chi sarà stato, mi chiedo, questo genio che ha pensato una così intelligente soluzione? Qualcuno della nuova amministrazione scelto su internet per le sue eccelse qualità di urbanista oppure un represso della vecchia guardia che oggi può finalmente esprimere il suo potenziale? Adesso le auto dei ragusani possono finalmente tornare ad invadere quei cento metri di lungomare che gli avevano tolto, inquinare i clienti dei bar e ristoranti che seduti ai tavoli esterni consumano beatamente le colazioni o i pranzi e le cene, suonare il clacson all’idiota che si ferma a parlare con l’amico perchè in realtà deve fare sfoggio della sua range rover ultimo tipo. E il bello è che in questo passaggio non esiste nemmeno un posto auto in cui sostare un minuto, perchè sono stradine strettissime. Insomma l’ennesima TOPPATA di questa amministrazione senz’anima che vive sulla luna.

Sergio Digrandi

2 thoughts on “Gli obbligati del lungomare a Marina di Ragusa”

  1. La modifica della circolazione è stato un compromesso per dare un contentino ai commercianti della piazza, figurati volevano riaprirla al traffico, “Che tristezza!” cosi il range rover poteva fermarsi più vicino al bar per prendere il caffè o comprare le sigarette. E comunque la domenica dovrebbe esserci il divieto di transito sul lungomare, ma questo succedeva anche prima anzi succede sempre per il molti (civili) automobilisti ragusani se non c’è il vigile il cartello del divieto non vale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.