Politica

Comiso perde un grosso finanziamento

ll Comune di Comiso ha perso un finanziamento regionale di oltre 2 milioni e mezzo. La notizia arriva dal coordinamento provinciale di Fratelli d´Italia Alleanza Nazionale, secondo la Regione Siciliana, con decreto dello scorso mese di maggio, ha revocato al comune di Comiso il finanziamento giá concesso di 2 milioni e 624 mila euro, somma che sarebbe stata destinata alla riqualificazione del territorio e quindi al comparto edilizio, che vive oggi una crisi senza precedenti.

La Regione – spiega noto Antonino Sisto – aveva concesso 15 giorni di tempo attraverso una informativa del 17 febbraio scorso per integrare la documentazione ed evitare la revoca, ma il comune di Comiso non si è degnato di rispondere e così la Regione Siciliana ha reso definitiva la suddetta revoca. Ad essa ci si poteva ancora opporre ricorrendo al Tar o con ricorso straordinario al Presidente della Regione. Noi di Fratelli D´Italia ci chiediamo: perchè l´on Pippo Digiacomo non ha operato all´interno della sua maggioranza in regione e di concerto con l´amministrazione comunale, per ovviare alle cause che hanno portato alla perdita del finanziamento?

Purtroppo nessuna azione politica di tal nome è giunta alle nostre orecchie.
Ci resta solo di attendere la voce del sindaco di Comiso, Filippo Spataro, per vedere come, e se, si è adoperato legalmente per cercare di recuperare una così ingente somma, e soprattutto – conclude Sisto – perché non si è attivato entro i 15 giorni di tempo, precedentemente previsti, per la trasmissione degli atti del progetto definitivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.