Attualità

Autunno caldo per la scuola: cominciano le prime occupazioni degli studenti contro la riforma Renzi

La riforma annunciata da Renzi non piace agli studenti di Palermo che per manifestare il dissenso hanno dato inizio alle occupazioni. Sono già due gli istituti occupati: il liceo Garibaldi, Ernesto Basile e l’istituto Duca Abruzzi.

“La casta ora e’ solo più giovane. Basta passerelle!” giovani studenti contestano il premier e palesano attraverso slogan l’assoluto dissenso alla nuova riforma del sistema scolastico targata Renzi-Giannini che già da una prima lettura delle sue linee guida appare essere in “totale continuità con le ultime riforme realizzate dai precedenti governi e quindi riassumibile in una sempre maggior privatizzazione delle scuole, in un abbassamento della qualità dell’offerta formativa, nello sfruttamento del lavoro degli studenti e nella precarietà d’insegnamento per la classe docente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.