Attualità Evidenza

Morta la donna più aristocratica del mondo anche duchessa di Modica

È morta a 88 anni la Duchessa di Alba, una delle più ricche e pittoresche esponenti della nobiltà spagnola, registrata nel Guinness World Records come l’aristocratica con più titoli nobiliari al mondo (ne possedeva più di quaranta).

Secondo quanto riferito da un portavoce di Palacio de las Dueñas, la residenza della nobile a Siviglia, Maria del Rosario Cayetana Fitz-James Stuart y Silva è stata stroncata da una polmonite. La duchessa era stata ricoverata in un ospedale di Siviglia domenica, ma la famiglia ha chiesto che venisse dimessa e portata a casa martedì.

Nata nel sontuoso Palacio de Liria a Madrid il 28 marzo 1926, figlia unica di di Don Jacobo FitzJames Stuart, XVII duca d’Alba, e Doña María del Rosario de Silva y Gurtubay, nona marchesa di San Vicente del Barco, era parente di Winston Churchill e la sua madrina era stata la regina Vittoria Eugenia di Spagna. Poteva tracciare il suo lignaggio nobiliare indietro di 17 generazioni ed aveva ereditato i titoli dal padre, con cui ha vissuto a Londra quando era stato nominato ambasciatore di Spagna, mentre in Spanga infuriava la guerra civile spagnola tra il 1936 e il 1939.

In Inghilterra era stata compagna di giochi di Elisabetta, futura regina d’Inghilterra. Nota da tutti semplicemente come Cayetana, era una delle socialite più famose di Spagna. Regina del gossip spagnolo, da giovane ha posato per Richard Avedon e Cecil Beaton ed è comparsa sulle copertine di Time and Harper’s Bazaar.

Nota per la voce stridula e i bianchi capelli crespi, Dona Cayetana si è sposata tre volte. La prima nel 1947 con Luis Martinez de Irujo y Artacoz, in uno dei matrimoni più dispendiosi visti in Spagna: il quotidiano El Pais aveva riferito che fosse costato 20 milioni di pesetas, un’enormità per il paese che si stava riprendendo dalla rovinosa guerra civile. Il primo marito è morto nel 1972, e nel 1978 Cayetana è convolata a seconde nozze con Jesus Aguirre y Ortiz de Zarate, ex prete gesuita poi morto dopo una lunga malattia nel 2001. Favolosamente ricca, Dona Cayetana ha fatto parlare di sé e ha indignato i suoi figli quando nel 2011, a 85 anni, ha sposato il suo terzo marito, Alfonso Diaz, impiegato statale 25 anni più giovane di lei. Diaz ha rinunciato ai diritti sul patrimonio di famiglia, e la duchessa, per placare gli animi dei familiari, poco prima delle nozze ha distribuito la maggior parte dei suoi averi, assegnando palazzi e ville ai suoi eredi.

Quella in suo possesso era una fortuna, recentemente stimata da Forbes intorno ai 2,8 miliardi di euro. Con beni sparsi in tutta la Spagna continentale e le isole, Cayetana era nota per essere in grado di attraversare il paese senza dover passare la notte in una proprietà che non fosse sua. Aveva anche una delle collezioni d’arte più sontuose di Spagna, che includeva capolavori di Goya, Rembrandt e Velazquez.  Poche settimane dopo il suo ultimo matrinonio, la Duchessa è inciampata su un tappeto e si è rotta il bacino. Caduta nuovamente ad aprile 2013 durante una visita a Roma con il marito, è stata operata per una frattura al femore. Cayetana lascia 5 figli maschi, Carlos Fitz-James Stuart y Martinez de Irujo (che le succede) e inoltre Alfonso, Jacobo, Fernando e Cayetano, e la figlia Eugenia.

fonte: il giornale.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.