Scuola

Trucchi hi-tech per copiare a scuola

L’ultima frontiera dei trucchi per affrontare i compiti in classe sono gli appunti digitalizzati sui supporti più insospettabili e che mandano in soffitta i bigliettini e le cartuccere.

Per un portale degli studenti, ormai  l’arma per eccellenza è l’orologio bigliettino, e in modo particolare  il modello 5s con 2 GB di memoria e può quindi contenere tutti gli appunti preparati al computer il giorno prima di un compito in classe o di un esame universitario. Dispone inoltre di un tasto emergenza ‘antisgamo’ che permette di far tornare sullo schermo l’orario.

Ma per le operazioni di matematica, l’ideale è la calcolatrice-smartphone. Apparentemente funziona come una normale calcolatrice, ma se si preme il tasto Mrc appaiono i bigliettini desiderati. Per far tornare la schermata della calcolatrice basta premere il tasto Set.

Ci sono poi le penne ‘modificate’. Quella laser ha al suo interno due inchiostri: uno normale e uno a inchiostro invisibile. I fogli di appunti saranno visibili solo con il laser a ultravioletti presente nel tappo della penna.

Altrettanto efficace è la penna bigliettino. Si tratta di una normale penna con all’interno un rotolo di plastica lungo 15 cm su cui attaccare bigliettini con lo scotch o scrivere direttamente. Il rotolo si riavvolge automaticamente e velocemente, a scatto.

I vestiti restano una risorsa per nascondere gli appunti, soprattutto se sono stati realizzati appositamente per questo scopo. La felpa bigliettino ha un tascone centrale con una sottile plastica interna trasparente, in cui si possono inserire i bigliettini e leggerli.

La tasca si apre e si richiude silenziosamente grazie a delle speciali calamite. L’importante è agire con cautela per non farsi scoprire dai professori.

Fonte : tecnica della scuola .it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.