Cronaca

La mafia russa a Pozzallo?

Dopo l’ultimo sbarco sono cambiati gli scafisti, questa volta a d occuparsi del “trasporto”  sono dei cittadini di nazionalità russa.LA Procura ha infatti ordinato il fermo di tre russi, ritenuti i presunti scafisti. L’imbarcazione è stata sequestrata e sono stati avviati accertamenti su nuove rotte.

I tre fermati sono Valery Romanchik, di 43 anni, Aleksei Sinetskikh, di 38, e Yuriy Zabegalin, di 50. I migranti avrebbero pagato 6.000 dollari a persona per la qualità dell’imbarcazione utilizzata, una motonave in ferro di colore bianco, a differenza delle imbarcazioni in legno utilizzate dagli organizzatori libici. I tre fermati, dopo l’identificazione da parte della Polizia Scientifica, sono stati rinchiusi nel carcere di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.