Cronaca Evidenza

Sequestrata la macchina di Orazio Fidone

La Polizia ha sequestrato l’auto del cacciatore Orazio Fidone, che ieri ha ritrovato il cadavere di Andrea nei pressi del Mulino Vecchio, in territorio di Scoglitti.

Si tratta di una Suzuki Vitara bianca.Gli inquirenti sottolineano che si tratta di un “atto dovuto”, dato che l’auto si trovava sul greto del torrente in secca, su ci era riverso, a pancia in giù, il corpicino del bimbo.

Il cadavere del bambino presenta un vistoso ematoma sul volto.

Fidone, un cacciatore abituale, si era recato in zona dopo le sollecitazioni della moglie: “Ero a casa seduto sul divano davanti la televisione – racconta – e mia moglie mi ha chiesto di organizzarmi con altri cacciatori, come me, per cercare il bambino. E cosi ho fatto. Mi sono diretto da solo, in attesa di coinvolgere altre persone, d’istinto, verso la zona del Vecchio mulino. Mi sono affacciato su un canalone tra le canne – ricorda Fidone, visibilmente provato – e ho visto il corpo del bimbo esanime. “Sono in Questura per collaborare alle indagini, e ho messo la mia auto a disposizione degli investigatori – ha detto Fidone -. La mia intenzione è di chiarire tutto nel più breve tempo possibile”.

One thought on “Sequestrata la macchina di Orazio Fidone”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.