Cronaca

Iniziato l’interrogatorio di Veronica, una notte intera guardata a vista

Veronica Panarello ha trascorso la notte in una camera di sicurezza della Questura di Ragusa dove è stata portata dopo essere stata fermata dalla Procura per omicidio volontario e occultamento del cadavere del bambino. La donna è stata per tutta la notte guardata a vista da un’ispettrice della polizia di Stato nella camera di sicurezza in cui è stata condotta dopo il fermo. Secondo quanto si apprende la donna ha dormito poco e non ha parlato con nessuno. Già da circa un ora è sottoposta ad un nuovo interrogatorio in questura alla presenza del suo difensore Francesco Villardita del procuratore Carmelo Petralia e il sostituto procuratore Marco Rota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.