Cronaca

Tanti interventi dei carabinieri di Modica nel fine settimana

Operazione “weekend sicuro” condotta dai Carabinieri della Compagnia di Modica, al fine di mantenere alto il livello di sicurezza percepito e garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle iniziative del fine settimana. Anche lo scorso fine settimana i militari dell’Arma hanno intensificato i servizi di controllo del territorio garantendo un’intensa vigilanza dei luoghi maggiormente frequentati dai giovani, in particolare, a Modica, in occasione della manifestazione “Chocomodica 2014” che ha visto la partecipazione di numerose persone.

Pertanto, il territorio di giurisdizione della Compagnia dei Carabinieri di Modica è stato attentamente passato a setaccio dalle pattuglie dell’Arma che hanno svolto il servizio di controllo del territorio per contrastare i reati in genere e, segnatamente, quelli predatori, in particolare furti in abitazione e rapine ma anche spaccio di sostanze stupefacenti.
Nello specifico, nel corso del servizio, svolto nello scorso weekend di festa, gli uomini dell’Arma sono stati impegnati in numerosi posti di controllo nelle varie zone dei comuni di giurisdizione, in particolare quella di Modica, con contestuali perquisizioni veicolari e domiciliari tese alla ricerca di droga e armi e con l’utilizzo altresì dell’etilometro per contrastare le guide in stato di ebbrezza. Durante il servizio, i militari dell’Arma hanno deferito in stato di libertà un uomo poiché sorpreso alla guida delle propria autovettura senza essere in possesso della prevista patente perché revocata, allo stesso è stato sottoposto a fermo amministrativo il proprio mezzo.
Nel corso dell’attività di controllo del territorio, una pattuglia dei Carabinieri ha controllato un giovane ispicese che, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un peso complessivo di circa 1 grammo e, pertanto, è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanze stupefacente.
Stessa sorte per un uomo di 46 anni, che, sottoposto a controllo mentre si trovava a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di circa mezzo grammo di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Le sostanze sono state sottoposte a sequestro per il successivo inoltro al laboratorio analisi di Ragusa per gli accertamenti di rito.
Inoltre, i Carabinieri hanno effettuato alcuni controlli davanti agli istituti scolastici di Modica, soprattutto per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’occasione, all’uscita di una scuola, i militari dell’Arma hanno sorpreso un giovane studente con, nascosta dentro il proprio zaino, sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per un peso complessivo di circa 1,2 grammi, sottoposta a sequestro. Il ragazzo, pertanto, è stato segnalato alla Prefettura di Ragusa per detenzione per uso personale di sostanza stupefacente.
I controlli presso gli istituti scolastici proseguiranno nei prossimi giorni anche con l’ausilio delle unità cinofili dell’Arma dei Carabinieri.
Il servizio, svolto sia nelle aree rurali che residenziali, è stato finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e di spaccio di sostanze stupefacenti ed ha permesso ai Carabinieri di identificare complessivamente 87 persone e controllare 61 mezzi. Sono i risultati dei controlli su vasta scala che i Carabinieri, nell’ambito dei servizi di controllo predisposti in tutto il territorio ragusano dal Comando Provinciale, hanno effettuato per prevenire e reprimere i reati di natura predatoria che più da vicino colpiscono gli onesti cittadini, sia nelle aree rurali ma anche nel centro abitato, soprattutto in questi giorni di festa. Intanto, i Carabinieri stanno proseguendo intensamente le indagini relative al decesso per overdose di un uomo di 40 anni, avvenuto lo scorso sabato sera, per il quale si sta cercando di ricostruire la vicenda ed individuare il soggetto che potrebbe aver ceduto la sostanza stupefacente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.