Cronaca

Nella convalida del Gip Veronica è definita di “Indole malvagia”

“Indole malvagia e priva del più elementare senso d’umana pietà”. Con queste parole il gip di Ragusa, Claudio Maggioni, descrive Veronica Panarello accusata di aver ucciso il figlio Andrea Loris Stival.  Veronica, scrive il gip, ha “mentito sulle fondamentali circostanze di avere accompagnato il figlio Loris a scuola il 29 novembre scorso”. Non è “ragionevole ritenere che di fronte alla tragica situazione di un figlio di 8 anni ucciso in un modo così brutale si rifiuti ostinatamente di raccontare la verità“. Nell’ordinanza di convalida del fermo e di emissione di ordine di carcerazione il gip fornisce una spiegazione: la mamma di Loris lo fa “in quanto lei stessa è la responsabile del grave delitto”. Secondo il giudice, “dalla ricostruzione dei fatti” nei confronti della donna emerge un “quadro indiziario di rilevante gravità” per “l’omicidio del figlio Loris”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.