Cronaca

Ispica, rapina con calci e pugni

Tentata rapina. È successo ieri sera intorno intorno alle 21.30, a Ispica, in Contrada Giummarelle, due malviventi col volto travisato si sono   introdotti in una abitazione e  hanno aggredito, con calci e pugni, i due occupanti nel tentativo di rapinarli.
I due malviventi, dopo essersi introdotti nell’abitazione, hanno colpito violentemente  il proprietario, un sessantenne,  e un’altra persona con lui residente, una venticinquenne,   entrambi braccianti agricoli, nel mentre  intimavando loro  di consegnare gioielli e denaro.
Alla risposta negativa delle vittime  i due malviventi hanno cominciato a rovistare per tutta la casa mentre continuavano a malmenare i due.  Tuttavia, la donna riusciva a sottrarsi all’aggressione e si chiudeva in una stanza   da dove ha contattato i Carabinieri sull’utenza 112.
I delinquenti non trovando nulla da rubare, dopo essere usciti dall’abitazione, danneggiavano i veicoli delle vittime parcheggiati nel giardino per poi si davano alla fuga per le campagne circostanti.
Poco dopo, intervenivano sul posto due pattuglie dei Carabinieri che, dopo aver accertato quanto accaduto, comunicavano alla Centrale Operativa i primi elementi descrittivi raccolti e, pertanto, venivano allertate tutte le pattuglie presenti sul territorio in modo da chiudere le eventuali vie di fuga.
Sul posto, inoltre, interveniva una ambulanza del 118 poiché, a seguito dell’aggressione, le due vittime sono state condotte presso il pronto soccorso di Modica ricevendo rispettivamente, l’uomo 30 giorni di prognosi mentre la donna 8 giorni.
Presso l’abitazione sono intervenuti anche i Carabinieri del Nucleo Operativo che hanno provveduto ad effettuare i rilievi di eventuali tracce lasciate dai malviventi che, successivamente, saranno inviate al RIS di Messina per gli accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.