Cronaca

ISPICA, POLIZIA DI STATO RESTITUISCE AI LEGITTIMI PROPRIETARI LA MERCE RUBATA

La Polizia di Stato ha restituito ai legittimi proprietari la merce rinvenuta giovedi’ scorso nelle campagne ispicesi, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei furti di rame. Durante i capillari controlli eseguiti dagli agenti del Commissariato di Modica, anche nelle zone periferiche di Ispica, e’ stato scoperto un sito utilizzato dai ladri come nascondiglio del provento dei furti.
Dietro ad un muretto sono stati rinvenuti 8 fusti in plastica contenenti circa 200 litri di gasolio e, poco distante, nascosti tra la vegetazione sono stati trovati alcuni attrezzi edili e da giardinaggio. Nel giro di qualche ora gli agenti sono riusciti a rintracciare i legittimi proprietari, entrambi residenti ad Ispica a cui hanno restituito la refurtiva rinvenuta. Il primo, responsabile di una ditta edile del luogo, ha dichiarato ai poliziotti di aver subito piu’ volte il furto di carburante contenuto nei serbatoi di grossi mezzi pesanti. Le modalita’ del furto erano sempre le stesse: i ladri di notte e soprattutto nei week end si introducevano all’interno dell’azienda e dopo aver tranciato i tubi in gomma dei mezzi pesanti parcheggiati, riempivano i fusti di plastica con il gasolio contenuto nei serbatoi.
La seconda vittima, un imprenditore agricolo, venuto a conoscenza del rinvenimento della refurtiva da parte della Polizia nella giornata di venerdi’ scorso si e’ presentato presso gli uffici del Commissariato di Modica per visionare gli oggetti rinvenuti: martelli pneumatici, decespugliatori ed altri attrezzi similari, riconoscendoli tutti come propri e corrispondenti a quelli indicati nella denuncia sporta presso la Stazione dei Carabinieri di Ispica il giorno prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.