Appuntamenti Attualità

La Regione pulisce i torrenti si inizia dal ragusano

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci corre ai ripari prima delle abbondanti piogge del periodo invernale. Il governatore intende “liberare subito i letti dei fiumi e dei torrenti” e ha annunciato i primi quattro interventi di ripulitura e ripristino della funzionalità idraulica che riguarderanno la provincia di Ragusa.

La disposizione, che segue la ricognizione del Genio civile, ha individuato alcuni siti: il fiume Irminio di contrada Margi a Giarratana (260mila euro); i corsi d’acqua pubblici del bassopiano ispicese (253mila euro); il torrente Modica-Scicli (264mila euro); il fiume Dirillo in contrada Schembri ad Acate (253mila euro). La spesa preventivata è di circa un milione di euro e graverà sulle risorse stanziate a seguito della creazione dell’Autorità di bacino del distretto idrografico della Sicilia. Quest’ultima è stata appena istituita su proposta del governo regionale, dopo decenni di ritardo rispetto al resto d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.