Appuntamenti Comiso

Denunciato il giovane che sabato sera ha distrutto auto e oggetti al Centro di Modica

Denunciato il conducente dell’autovettura che nella notte tra sabato e domenica ha provocato il pauroso incidente stradale autonomo, in Corso Umberto nella zona antistante il Duomo di San Pietro, a Modica.
Dai primi accertamenti, la polizia ha riscontrato una serie di gravi danneggiamenti provocati dalla Renault Megane il cui conducente, guidando ad elevata velocità, ne aveva perso il controllo.
Il mezzo aveva invaso il marciapiede sinistro andando ad impattare con fioriere, pedane di legno, sedie e tavoli(dehors) di due noti esercizi commerciali, danneggiando, altresì, cinque autovetture regolarmente parcheggiate, di cui una quasi del tutto demolita.
Da una prima ricostruzione dell’incidente, il veicolo, alla cui guida si trovava un giovane residente in una frazione di Scicli, andava a sbattere su alcune fioriere e su una pedana di legno di una caffetteria ubicata lungo quel tratto di strada; tali oggetti fungevano probabilmente da rampa di lancio per il mezzo che si sollevava dalla sede stradale per circa un metro e mezzo, investendo, sempre sul lato sinistro della carreggiata, ben cinque auto parcheggiate.
Stante alla grave dinamica dell’episodio, la polizia effettuava accertamento alcoolemico sul conducente del veicolo e sul passeggero anteriore, al fine di riscontrare eventuali tracce di alcool o stupefacenti assunte dai medesimi. Taliaccertamenti davano esito positivo.
Stante quanto accertato, la Polizia di Stato ha deferito il giovane di 21 anni, alla Procura della Repubblica, per guida in stato di ebbrezza.
Solo una mera casualità ha fatto si che l’imprudente condotta del guidatore non abbia causato danni a persone, limitandosi ad ingenti danni alle cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.